I dati sulla vendita degli smartphone nel 2016 parlano chiaro. Secondo il report diffuso da Gartner, infatti, su quasi 1,5 miliardi di smartphone venduti in tutto il mondo nel corso dell’anno passato appena lo 0,5% presentano sistema operativo Windows 10 Mobile, oramai quasi abbandonato, almeno per quanto riguarda i nuovi dispositivi, anche da Microsoft.

In totale, sono circa 7 milioni gli smartphone Windows 10 Mobile venduti nel corso del 2016 ma durante il Q4, ovvero l’ultimo trimestre dell’anno passato, le unità vendute sono state di poco superiore al milione con una quota di mercato dello 0.3%.

La scelta di Microsoft di non interrompere la produzione degli smartphone della gamma Lumia è stata decisiva in questo crollo di Windows 10 Mobile. La casa americana ha, infatti, presentato il suo ultimo smartphone, il Lumia 650 (un entry level con prezzo da mid-range per altro) lo scorso febbraio e poi ha interrotto tutti i progetti legati a possibili nuovi smartphone Windows in attesa del tanto chiacchierato, e più volte rimandato, Surface Phone che dovrebbe rilanciare, in qualche modo, l’OS di Microsoft nella fascia alta del mercato.

Alcun OEM hanno cercato di sostenere, in minima parte, il progetto Windows 10 Mobile. Negli ultimi mesi, infatti, sono arrivati sul mercato due smartphone top di gamma come HP Elite x3, la cui diffusione è stata però frenata da un prezzo altissimo, superiore persino a quello dei modelli base della gamma iPhone, e l’Alcatel Idol 4S, venduto però solo in Nord America.

Tra poche settimane ci sarà il Mobile World Congress 2017 e difficilmente vedremo qualche novità significativa per Windows 10 Mobile. Continuate a seguirci per saperne di più.