Nel corso del mese di novembre, dopo un paio di mesi di crescita zero, la diffusione di Windows 10 è ripresa. Il market share dell’OS desktop di Microsoft, infatti, è tornato a crescere passando dal 22,6% del mese di ottobre al 23,7%.

Grazie a questo piccolo passo in avanti, legato essenzialmente alle vendite di nuovi PC e notebook, Windows 10 si avvicina, seppur di poco, a Windows 7 che continua ad essere l’OS desktop di maggiore diffusione su scala internazionale con una quota di mercato del 47%. Alle spalle di Windows 10 troviamo Windows XP, con una diffusione dell’8,6%, e Windows 8.1 con l’8%.

Terminato il periodo di aggiornamento gratuito, la crescita di Windows 10 si era, di fatto, arrestata tra settembre ed ottobre. Nei prossimi mesi, il sistema operativo di Microsoft potrà contare su un netto incremento delle vendite di PC, convertibili e notebook legato essenzialmente al periodo di shopping natalizio. Grazie a questo incremento, la diffusione di Windows 10 potrebbe ben presto raggiungere il 25%.

E’ interessante sottolineare come Windows 10 risulti essere l’OS preferito dai videogiocatori, una fetta consistente degli utenti PC e notebook. Grazie ai dati forniti da Steam, vero punto di riferimento del gaming su PC, il 49,7% degli utenti della popolarissima piattaforma utilizza come OS proprio Windows 10 mentre solo il 29% usa ancora Windows 7.

Leggi anche: Smartphone Windows 10 di HP: nuove informazioni sulle specifiche tecniche

Sarà interessante vedere come si evolverà la diffusione di Windows 10 nel corso dei prossimi mesi. Le vendite di PC, notebook, tablet e convertibili potrebbero contribuire in misura determinate alla crescita del market share dell’OS di Microsoft.

NON CI SONO COMMENTI

LASCIARE UNA RISPOSTA